sabato, 13 Luglio, 2024 12:12:04 PM

CONVERSANO – XXI edizione di Imaginaria

Trovare il proprio posto nel mondo, diventare adulti guardando al futuro, affrontare i traumi del passato, comprendere meglio l’emancipazione femminile, con opere sentimentali che spaziano dalla nostalgia alla vendetta, surreali e oniriche, passando dall’attualità dei cambiamenti climatici ad un tuffo nel passato della Seconda Guerra Mondiale o dell’Iran post-rivoluzionario.

Storie per grandi e piccini, dai 0 ai 99 anni, che saranno presentate a Conversano, in provincia di Bari, anche quest’anno pronto ad accogliere dal 21 al 26 agosto la XXI edizione di Imaginaria – Festival Internazionale del Cinema d’Animazione d’Autore.

Il cinema a cielo aperto più caratteristico del Sud-Italia, nel Complesso monumentale di San Benedetto, sarà anche quest’anno – insieme all’adiacente Giardino dei Limoni – la location principale per la rassegna d’eccezione fondata e promossa dall’Associazione Atalante Ets.

Non mancheranno, tra le strade e piazze del suggestivo comune pugliese, anche mostre, laboratori per bambini, incontri con gli autori, letture animate, masterclass e retrospettive, volte ad impreziosire una manifestazione nata per promuovere il cinema d’animazione d’autore e arricchita da tante attività per famiglie e appassionati.

Immagini di repertorio

Oltre 116 le opere selezionate quest’anno in concorso, un numero record a fronte di quasi 2870 iscrizioni, provenienti da ben 35 paesi del mondo (Arabia Saudita, Argentina, Armenia, Australia, Belgio, Brasile, Bulgheria, Canada, Cina, Colombia, Croazia, Ecuador, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Iran, Italia, Lituania, Malesia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Taiwan e Ungheria).

Immagini di repertorio

Entusiasta il direttore artistico della manifestazione Luigi Iovane

Siamo ancora qui dopo l’importante traguardo dello scorso anno, un ventennale indimenticabile che ha aperto un nuovo capitolo per Imaginaria.

Il cuore di questo festival è poter offrire non solo agli appassionati ma a tutto il pubblico, grandi e piccini, il meglio del cinema d’animazione autoriale.

Siamo certi che anche quest’anno il festival sarà stimolante e arricchente, e sono orgoglioso di questa manifestazione che è riuscita a collocarsi fra le più importanti del panorama europeo dei festival di cinema d’animazione con un palinsesto, in termini di opere presentate ed anteprime, unico in Italia.

Immagini di repertorio

In un mondo che cambia alla velocità della luce, pieno di nuove tendenze e mode passeggere, siamo fieri di proporre una manifestazione che riesce a rinnovarsi anno dopo anno rimanendo fedele alla propria vocazione.

Per stimolare negli spettatori sempre più curiosità, spirito critico e sete di bellezza e di cultura”.

About Arti Libere

Guarda anche

Bari – La canzone di Aida di Giovanni Princigalli al Bif&st

l’Editoriale. Il primo lungometraggio di Giovanni Princigalli, il documentario La Canzone di Aida (Canada, Italia, 2024, 98 …

Lascia un commento