lunedì, 24 Giugno, 2024 1:00:31 PM

Bari – Giovani Soliste in scena per la Festa della Mamma

l’Editoriale.

Domenica 12 maggio 2024 (Festa della Mamma) si è svolto un concerto organizzato dall’associazione “Nuova Accademia Civera” nello splendido Circolo Unione di Bari, il prestigioso sodalizio che dal 1901, nelle eleganti sale del Teatro Petruzzelli, offre eventi culturali non soltanto agli Associati ma a tutti i cittadini.

Don Marco Simone (parroco della chiesa “San Carlo Borromeo” in Bari), intervenuto alla manifestazione, ha dedicato un suo illuminante intervento alla figura femminile della “Mamma” citando anche alcuni spunti storici su tale festività.

E da parte sua, anche la brava Letizia Lauta (dopo essersi ispirata al verso di Ignazio Civera “il cuore della Mamma è una gran fiamma”) ha realizzato uno splendido disegno che è stato esposto in Sala durante il concerto (lo stesso disegno allegato a questo articolo).

E così si è entrati nel vivo delle esibizioni musicali. Ha aperto la serata

Angela Zingaro

(allieva di Pratica Pianistica del m° Mario Valentino Scarangella)

che con disinvolta sicurezza ha eseguito musiche pianistiche di

Cimarosa e Bach.

Con la collaborazione pianistica dello stesso Scarangella, il concerto è proseguito con 6 violiniste:

Sabrina Di Maggio

(che più volte è stata componente della celebre

“Orchestra Giovanile Cherubini”

diretta da Riccardo Muti

e che nella serata ha eseguito anche un brano composto da Scarangella,

il “Chocolate Waltz”

per violino e pianoforte).

Angelica Spadaro, Maddalena Moramarco (vera virtuosa in erba di appena 12 anni), Miryam Capuano (che recentemente è stata premiata nel concorso online “L’inverno e la Primavera”).

Angela Zingaro (che avevamo già ascoltato anche in veste di pianista) e Letizia Lauta che ha dato il meglio di sé non soltanto come violinista ma (come abbiamo scritto prima) anche come disegnatrice.

Dulcis in fundo, come cantante in duo con la soprano Anna Chiara Di Chio (anche lei molto apprezzata dagli spettatori che intervengono agli eventi organizzati dalla “Nuova Accademia Civera”).

Particolarmente suggestiva è stata inoltre l’offerta floreale di una Rosa a tutte le mamme intervenute alla serata.

Pubblico calorosissimo che ha gremito il Circolo Unione facendo registrare l’ennesimo meritato Sold Out e che alla fine ha anche intonato il ritornello di un’inno alla Mamma composto dal Cav. di Gran Croce Ignazio Civera.

About Arti Libere

Guarda anche

Ascoli Piceno – JazzAP 2024

Dal 14 giugno al 30 luglio torna JazzAP, il Festival diffuso del Piceno: una contaminazione …

Lascia un commento