mercoledì, 19 Giugno, 2024 2:03:41 PM

BARI – “CHEPUGLIA” – ISTITUTO MAJORANA –

‘ChePuglia’: giunta alla seconda edizione il concorso culinario nazionale, organizzato dall’Istituto Majorana di Bari in collaborazione con i fratelli Sgarra di Casa Sgarra, per valorizzare le nuove leve della cucina.

Protagonista sua maestà la

Burrata di Andria I.G.P.

con 4 chef stellati Michelin.

Agli studenti vincitori è stata consegnata una borsa di studio e uno stage in un ristorante blasonato.

Gli chef stellati e gli studenti vincitori della prima edizione del concorso “ChePuglia2023”

Giunta alla seconda edizione “ChePuglia” il concorso nazionale organizzato dall”I.I.S.S. “Ettore Majorana” di Bari e la dirigente scolastica dell’istituto Paola Petruzzelli, in collaborazione con i fratelli Sgarra del ristorante Casa Sgarra di Trani (BT):

Felice, chef stellato Michelin dal 2013, Riccardo, perfetto direttore di sala e Roberto, sommelier di alto profilo e competenza.

Gli chef stellati e gli studenti vincitori della prima edizione con Paola Petruzzelli e la sig.ra Nunzia.

Giovedì 11 maggio scorso, la sede principale dell’istituto, in via Salvatore Tramonte 2 al quartiere San Paolo di Bari, è stata teatro di una avvincente competizione a squadre, capeggiate da chef blasonati e composte da studenti delle classi dell’istituto.

Chef stellati Michelin come

Felice Sgarra del ristorante Casa Sgarra a Trani (Bt);

Domenico Cilenti del ristorante Porta di Basso di Peschici (Fg);

Vitantonio Lombardo del ristorante omonimo a Matera (Mt);

Donato De Leonardis  del ristorante Don Alfonso – San Barbato Resort Spa and Golf di Lavello (Pz), supporteranno gli studenti del Majorana in gara per questa seconda edizione di ChePuglia 2023 per la riproduzione di piatti che avranno come ingrediente principale sua maestà la Burrata di Andria che vanta il riconoscimento di indicazione di origine protetta (I.G.P.).

Le quattro squadre di ragazzi dell’istituto sono state capitanate dagli chef stellati ed hanno eseguito i primi piatti proposti dagli stessi per poi essere giudicati da una giuria tecnica di qualità, tra cui figura Francesco Mennea, direttore del ‘Consorzio di tutela della Burrata di Andria I.G.P.‘ che proprio per il concorso culinario nazionale ha messo a disposizione il prodotto.

Gli studenti hanno avuto il privilegio di lavorare a fianco di quattro blasonati chef per carpirne segreti e tecniche di preparazione.

L’istituto alberghiero al quartiere San Paolo si accinge a trasformarsi nel teatro di una avvincente competizione a squadre: 4 chef per 4 piatti diversi, in cui sarà impiegata la burrata come ingrediente principe, elaborati da 4 squadre con il valido supporto dei docenti.

Trionfa con

ChePuglia

la tradizione pugliese, con il gusto genuino

e inconfondibile dell’arte casearia con uno dei prodotti più gustosi,

autentici e rappresentativi della nostra regione, ormai riconosciuto, ricercato ed esportato in tutto il mondo.

Al termine della mattinata in cui chef, alunni e docenti interagiranno sinergicamente in un confronto continuo, una giuria qualificata ed eterogenea, presieduta dalla dirigente scolastica Petruzzelli e composta da chef, giornalisti e blogger, decreterà i piatti vincitori degli alunni più meritevoli.

La squadra vincitrice, capeggiata da Felice Sgarra con la ricetta  “Scampo, Burrata di Andria IGP e zabaione di moscato di Trani”, ha ricevuto una borsa di studio e ogni chef stellato ospiterà in futuro un ragazzo della propria squadra presso il proprio ristorante, dandogli l’opportunità di seguire uno stage formativo qualificante.

L’iniziativa è stata sostenuta dal main sponsor Megamark.
La redazione.

About Arti Libere

Guarda anche

Trani – Giorgio Armani riprende il suo viaggio da Trani

L’Editoriale.Sarà a Trani, nella boutique Nugnes in Corso Vittorio Emanuele 189, la prima tappa del …

Lascia un commento